logo

Molise

Norberto Lombardi
Centro studi sulle migrazioni - Biblioteca Provinciale di Campobasso
norberto.lombardi@libero.it

 

Fin dall’inizio dei movimenti migratori in regione, nelle piccole province del Molise si è assistito ad una crescita costante dei flussi in arrivo di genere femminile, con percentuali di incidenza superiori di circa il 7% rispetto a quelle del resto d’Italia. Questa prevalenza di donne è legata in parte ai ricongiungimenti familiari e, per una quota più consistente, all’impiego lavorativo in attività di assistenza alle famiglie e cura alle persone anziane o malate. Neanche il Molise, purtroppo, sfugge alle tristi situazioni che accompagnano il lavoro degli stranieri in generale (e delle donne in particolare), per cui non sono mancati casi di assunzioni senza coperture assicurative e previdenziali o casi di donne che, giunte con l’obiettivo di un lavoro, sono rimaste imbrigliate nelle maglie dello sfruttamento, fino a giungere ai casi limite della tratta e della prostituzione coatta.
La popolazione straniera regolarmente soggiornante sul territorio molisano, in forte crescita sebbene marginale rispetto al totale italiano, è concentrata soprattutto nella provincia di Campobasso. È testimonianza di come le piccole comunità locali costituite dai comuni molisani offrano all’immigrato la possibilità di normalizzare il proprio vissuto, di ricongiungere il proprio nucleo familiare, di costruire nuove reti relazionali.
 

 


    via Arrigo Davila, 16 - 00179 Roma - tel. +39 06 66514345 +39 06 66514502 - P.IVA 07944581003 - note legali